Prendersi cura del giardino: 15 idee da non sottovalutare

prendersi cura giardino

Con la primavera alle porte è il momento perfetto per prendersi cura del giardino di casa per il periodo estivo. Pulire mobili, diserbare le erbacce, piantare e tanto altro. In questo articolo, desideriamo offrirti alcune idee per mantenere e decorare il tuo giardino durante i periodi primaverili ed estivi.

15 idee per prendersi cura del giardino di casa tua

Continua a leggere per scoprire i nostri semplici consigli su come fare.

Pulisci i tuoi mobili da esterno

Prima di passare del tempo in giardino, una delle prime cose che dovresti fare è pulire le sedie e i tavoli da giardino. Se per l’inverno le hai ordinate e protette, l’operazione sarà più semplice. Dunque, inizia determinando qual è il prodotto giusto da utilizzare in base al tipo di arredamento.

Per i mobili in plastica, non c’è niente di più efficace dell’acqua saponosa. Questa tecnica è perfetta anche per mobili in metallo o in legno. Per il legno, potrebbe essere necessario sottoporlo a un trattamento aggiuntivo passando uno strato di olio protettivo dopo aver levigato i mobili.

Elimina le erbacce

Un giardino pulito, ma anche sentieri curati, è ancora più piacevole per godersi gli spazi esterni di casa. Per eseguire questa operazione, hai diverse soluzioni. La prima è il lavoro manuale, che può essere noioso se hai molte erbacce. Un’altra soluzione è quella di utilizzare un diserbante poco invasivo, ovvero di diserbare con la ricetta della nonna, senza ricorrere a prodotti chimici.

Ecco come fare un diserbante naturale: conserva l’acqua di cottura del riso o delle tue patate e versala (ancora calda) sulla zona da trattare. Il calore accumulato nell’amido dovrebbe rimuovere le erbacce indesiderate.

Prendersi cura del giardino significa anche potare cespugli, alberi e arbusti

La potatura di un arbusto è essenziale per diversi motivi:

  • Per evitare che la vegetazione si diffonda troppo nel giardino.
  • Aiuta per la salute di alberi e arbusti.
  • Per una resa più estetica del giardino.

Attenzione però, la potatura degli arbusti non è da prendere alla leggera, bisogna conoscere il periodo giusto, ma anche le giuste azioni. In generale, la potatura viene effettuata a fine inverno, all’inizio della primavera o all’inizio dell’estate per gli arbusti con fioritura primaverile.

Il periodo da aprile a maggio è ideale per la potatura di forsizia, ribes fiorito, amamelide, cedro, bosso, clematide primaverile, mela cotogna giapponese, lillà, prunus, spirea primaverile, tamerice primaverile. Una volta fatto una buona potatura delle tue piante cerca una buona azienda di rifiuti per lo smaltimento del tuo giardino da rami e foglie.

Crea un orto

Coltivare un orto non è un qualcosa di difficile da attuare. Infatti, devi solo conoscere le giuste associazioni ed i giusti mesi per piantare i tuoi raccolti. All’inizio della primavera si possono seminare ortaggi resistenti alle gelate: cavoli, porri, insalate, alcune varietà di carote e ravanelli, broccoli, piselli e barbabietole, ma anche erbe aromatiche come aneto, dragoncello o erba cipollina. A maggio è il periodo ideale per seminare cavoli, porri, lattuga, carote, fagiolini, ravanelli estivi, piselli, broccoli, barbabietole.

Prendersi cura del giardino significa curare anche il prato

Per avere un prato bello, verde e ben curato la prima regola è falciarlo regolarmente. In primavera o in estate l’ideale è farlo una volta alla settimana, evitando di falciare la mattina perché il prato è bagnato. Più spesso lo fai, più semplice sarà l’operazione e più bello sarà il tuo prato. Per l’altezza del prato l’ideale è tra 1 e 10 cm.

Il secondo consiglio per un prato sano e vivace è l’irrigazione per soddisfare le esigenze necessarie del tuo prato in termini di umidità. Questo passaggio deve essere eseguito in base alla tua regione, al tempo, ma anche alla natura del tuo prato. Infine, ti consigliamo di aggiungere un concime specifico al prato, da 2 a 3 volte l’anno, per favorirne la crescita e rinvigorirlo.

Crea e installa decorazioni luminose

La stagione delle serate in giardino è alle porte. Questo è il momento giusto per installare luci ovunque all’esterno e creare un’atmosfera unica e accogliente. Ghirlande, lanterne e candele, non esitare ad accumularle, più ce ne sono, meglio è! Puoi persino crearle tu stesso, per una decorazione esterna unica. Ecco alcune idee per ispirarti:

  • Realizza dei portacandele con barattoli di latta o barattoli di vetro che decori con vernice, tessuti o nastri. Quindi posizionali a terra o appendili sugli alberi o sulla ringhiera del tuo balcone.
  • Metti le candele galleggianti in una bacinella piena d’acqua e aggiungi i fiori.
  • Se hai un pergolato, appendi delle ghirlande per creare un cielo stellato.
  • Circonda gli alberi con lucine.

Prepara un fertilizzante con la ricetta della nonna

Ora è un buon momento per coccolare le tue piante e dare loro del fertilizzante. Ecco alcuni semplici consigli su come realizzare un fertilizzante fatto in casa per il giardinaggio naturale:

  • Conserva i fondi di caffè e spargili nella terra.
  • Taglia la buccia di una banana e disponi i pezzi ai piedi delle tue rose.
  • Prepara un concime liquido con la buccia delle banane: per fare questo, taglia dei pezzetti e lasciali in ammollo in acqua per diversi giorni, quindi innaffia le tue piante con quest’acqua.
  • Schiaccia i gusci d’uovo e mettili ai piedi delle piante.

Crea una compostiera

E se approfittassi del tuo tempo libero per fare un bidone del compost per i tuoi rifiuti organici come bucce di frutta e verdura, gusci d’uovo, avanzi di cibo, bustine di tè, ma anche rifiuti verdi del giardino (ad esempio foglie morte, erba falciata), e quindi produrre il proprio terreno e fertilizzante? Questa attività manuale è molto semplice purché vengano rispettate le diverse fasi di produzione.

Prendersi cura del giardino significa anche tagliare le tue piante

Non è facile trovare semi o bulbi di contenimento. Se hai voglia di fare del giardinaggio fai da te, non esitare a coltivare le piante in modo rigenerante. Ecco alcune idee:

  • Pianta noccioli di frutta o verdura come avocado o mango.
  • Effettua talee da piante esistenti prendendo una parte e quindi creane una seconda.
  • Taglia steli di edera di una quindicina di centimetri (li trovi facilmente in campagna o sulle facciate delle case) e mettili in acqua per fare una pianta in vaso.

Decora i tuoi vasi da fiori

Approfitta del confinamento per personalizzare i tuoi vasi da fiori e renderli unici. Come? Con vernice, carta, colla o nastri e un po’ di fantasia! Ecco alcune idee:

  • Vasi da fiori in stile mare: dipingi il vaso di bianco e disegna una linea blu, oppure crea strisce blu e bianche.
  • Scrivi il nome delle tue erbe aromatiche sui barattoli con un pennello e una vernice colorata.
  • Incolla i pezzi di legno verticalmente intorno alla pentola.
  • Realizza modelli etnici in bianco e nero.
  • Utilizza una vernice dorata per rendere i vasi chic.
  • Lega un nastro o una rafia in cima alla pentola.
  • Copri i vasi con un bel panno (evita per vasi da fiori all’aperto).

Pulisci i tuoi attrezzi di lavoro

Prima di iniziare a fare giardinaggio, fai un bilancio dei tuoi attrezzi da lavoro. Puliscili e ripara quelli danneggiati. Verificate che non abbiano ruggine e, in caso affermativo, strofinali prima con della carta vetrata, poi immergili in una bacinella o un secchio riempito con la famosa bevanda “Cola” e lasciali a mollo finché la ruggine non sarà scomparsa. Sciacquali con acqua pulita e asciugali.

Prendersi cura del giardino vuol dire anche curare le grondaie

Un’importante pulizia delle tue grondaie è fondamentale prima dell’arrivo dell’autunno per anticipare e favorire il drenaggio dell’acqua dal tetto. Tuttavia, è sempre bene ricominciare l’operazione in primavera. Per prima cosa rimuovi i detriti e le foglie che potrebbero ostruire le grondaie, quindi, utilizzando una cazzuola, raschia i bordi della grondaia e risciacqua con un tubo da giardino. Successivamente, verifica la presenza di perdite e le condizioni degli elementi di fissaggio. Se la tua grondaia è danneggiata, puoi facilmente ripararla o sostituirla da solo cercando dei tutorial su internet.

Lava spesso la tua terrazza

Una terrazza necessita di una manutenzione regolare non appena arrivano le giornate di sole per poterla sfruttare appieno. Quali sono i prodotti preferiti? Come rimuovere le macchie ostinate? Prima di riposizionare i tuoi mobili sulla tua terrazza o balcone, fai una pulizia profonda:

  • Elimina le macchie.
  • Strofina i pavimenti con scopa, un mocio e prodotti adatti al rivestimento (pietra, legno, ecc.). Quindi risciacqua. Un consiglio: fallo in una giornata di sole in modo che il terreno si asciughi rapidamente, per evitare così i segni dell’acqua.
  • Pulisci la ringhiera se hai un balcone.

Pulisci le pareti esterne

Con l’umidità dell’autunno e dell’inverno, non è raro che il muschio verde si depositi sui muri e sui muretti del tuo giardino. L’arrivo della bella stagione è il periodo ideale per rimuovere queste antiestetiche tracce di schiuma utilizzando un prodotto antischiuma. Questo è anche un buon momento se vuoi ridipingerli. Se il tuo muro è irregolare, preferisci una pittura ad effetto che nasconda i difetti del muro. Se il tuo muro è in buone condizioni e liscio, scegli una vernice semplice adatta per l’esterno in modo che possa resistere alle intemperie.

sneakers uomo Previous post Sneakers uomo le migliori marche
esame stato Next post Come sarà l’esame di stato nel 2021?